Ultima modifica: 14 Febbraio 2018

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

La legge 107/2015 (più nota come riforma della “Buona Scuola”) ha introdotto, fra altri provvedimenti, una rinnovata impostazione dei percorsi di alternanza scuola-lavoro (in breve: AS/L), al fine di incrementare le opportunità di lavoro e le capacità di orientamento degli studenti.
In particolare vengono definiti:

1)  la durata complessiva, nel corso del triennio finale, di almeno 400 ore (corrispondenti a 10 settimane) per gli Istituti Tecnici e di almeno 200 ore (corrispondenti a 5 settimane) per i Licei

2)  il carattere di obbligatorietà a partire dalle classi terze dell’a.s. 2015/16.

3)  I percorsi di AS/L sono inseriti nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa

4)  La formazione in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro viene svolta dalle scuole nei

limiti delle risorse disponibili mediante organizzazione di corsi rivolti agli studenti inseriti nei percorsi di AS/L

Il Collegio Docenti del “Leonardo da Vinci” ha deliberato di attivare un percorso triennale così strutturato:

a.s. 2015/16

classi terze Ist. Tecnico: tre settimane di AS/L nel mese di aprile 2016 – classi terze Liceo: due settimane di AS/L nel mese di aprile 2016

a.s. 2016/17

classi terze Ist. Tecnico: tre settimane di AS/L – classi terze Liceo: due settimane di AS/L

classi quarte Ist. Tecnico: quattro settimane di AS/L – classi quarte Liceo: tre settimane di AS/L

a.s. 2017/18

classi terze Ist. Tecnico: tre settimane di AS/L – classi terze Liceo: due settimane di AS/L

classi quarte Ist. Tecnico: quattro settimane di AS/L – classi quarte Liceo: tre settimane di AS/L – classi quinte Ist. Tecnico: tre settimane di AS/L

Il progetto prevede:
– lo svolgimento di attività di lavoro per 40 ore settimanali in: aziende; enti pubblici e privati, ivi inclusi quelli del terzo settore; ordini professionali; musei e altri istituti pubblici e privati operanti nei settori del patrimonio e delle attività culturali, artistiche e musicali; enti che svolgono attività afferenti al patrimonio ambientale; enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI

–  la nomina sia di un tutor scolastico che aziendale

–  la verifica e la valutazione finale dell’esperienza da parte dell’azienda.

In merito alle condizioni di realizzazione dell’attività di AS/L si precisa quanto segue:
1. Il rapporto studente – azienda/ente non si configura come rapporto di lavoro ma come proseguimento dell’attività formativa; perciò è esclusa qualsiasi pretesa di retribuzione o di assunzione presso l’azienda/ente.
2. L’attività degli studenti in azienda sarà articolata in modo da consentire la partecipazione alla vita aziendale nei suoi diversi aspetti. Il compito di assistenza agli studenti durante l’AS/L è affidato a personale dipendente dell’azienda e in particolare al tutor aziendale. Un docente sarà incaricato di verificare l’andamento dell’esperienza.
3. Gli studenti saranno coperti da assicurazione a carico della scuola.

Docenti referenti Prof. Antonio Perilli per l’Istituto Tecnico e Prof. Gustavo Matassa per il Liceo

Strumenti per supportare e monitorare le attività organizzate dalla scuola:




Link vai su